Ti trovi qui: Home > Comunicati stampa > La visione della democrazia di questa maggioranza

La visione della democrazia di questa maggioranza



Aiutaci a condividere:

Il 26/6 si è tenuto il consiglio comunale dopo 2 mesi che non veniva convocato.

Come sempre prima del Consiglio viene convocata la commissione capigruppo proprio con lo scopo di organizzare i lavori  del Consiglio Comunale.

Durante quella commissione ci si era accordati, come ormai prassi in questa legislatura, che, una volta passata la mezzanotte, si sarebbe finita la discussione del punto che si stava trattando e che gli altri argomenti sarebbero stati rimandati al giorno dopo o ad un’altra seduta.

In Commissione Capigruppo abbiamo fatto presente che l’ordine del giorno era troppo ampio per essere trattato in 3-4 ore, soprattutto dopo l’aggiunta di ulteriori punti rispetto alla prima convocazione.

Durante il Consiglio Comunale, verso le 00:40 (ampiamente oltre la mezzanotte quindi) era terminata la discussione del secondo punto e invece di chiudere la seduta il Presidente e la maggioranza hanno chiesto di mettere ai voti la discussione dei punti 2bis, 2ter e 3, in totale spregio agli accordi presi in commissione. Ovviamente la maggioranza ha votato compatta per continuare la discussione e a quel punto tutte le minoranze se ne sono andate, lasciano agli ‘schiacciabottoni’ il proseguo della serata.

Ma non è tutto, perchè abbiamo saputo il giorno successivo che, non solo sono stati trattati i punti 2bis, 2ter e 3, ma anche gli altri ulteriori due punti rimanenti! Cioè non gli è bastato contraddirsi e non rispettare quanto deciso in Capigruppo una sola volta, hanno replicato, votando DA SOLI di continuare ulteriormente fino ad esaurire tutti i punti all’ordine del giorno.

Questo modo di concepire la democrazia è ormai una prassi consolidata di questa amministrazione, che a parole e nei titoli di giornale si ritiene aperta e in ascolto, nei fatti non fa altro che ritenere le minoranze un fastidio e se non ci sono meglio, così senza le domande e gli interventi dei consiglieri di minoranza, possono approvarsi tutto quanto in pochi minuti.

Vogliamo ricordare a questi ‘signori’ che la democrazia è fatta di pluralità e che tra l’altro alcune delle liste in opposizione rappresentano un numero molto significativo di bollatesi (molti di più di alcune liste di maggioranza).

Da ora in poi saremo intransigenti sull’organizzazione del Consiglio Comunale e sul rispetto del Regolamento. Basta accondiscendenze ad un indecente e imbarazzante conduzione del Consiglio Comunale e del continuo e sistematico menefreghismo degli accordi presi in Capigruppo.

Basta prepotenza ed arroganza di questa maggioranza, si torni a rispettare la democrazia e le minoranze e i cittadini che ovviamente non possono seguire il Consiglio Comunale fino alle 2 o alle 3 di notte!

Questa amministrazione e la sua maggioranza dovrebbero vergognarsi per la conduzione dell’ultimo consiglio, poi si lamentano se alcuni consiglieri esagerano nei toni!

Vergogna è l’unica parola che ci sentiamo di dire.

Aiutaci a condividere:

Commenti chiusi.

Scroll To Top